Sulla Nanotecnologia


La nanotecnologia non è solo una moda temporanea ma il risultato di una lunga ed accurata ricerca. I nano prodotti, se paragonati alle precedenti procedure di sigillatura, raggiungono nel lungo periodo risultati ed efficienza significativamente più duraturi dei precedenti prodotti contenenti acrilici, siliconi od olii, e ciò significa aver fatto un passo in avanti nella tecnologia di sigillatura.

Il trattamento effettuato con prodotti nanotecnologici fa sí  che lo sporco non si depositi sulle superfici facendo risparmiare in questo modo  fino al 90% dei detergenti e delle ore di lavoro. Ciò ha un notevole impatto anche sull’ambiente. Perciò la filosofia della nostra azienda può essere descritta come:

Non basta pensare semplicemente “verde”.
Agisci per il bene del nostro ambiente.
Le fonti energetiche sono limitate.
La manodopera è costosa.
I prodotti chimici causano inquinamento.
Per tutti questi motivi, noi abbiamo i prodotti giusti.


Per trovare altre informazioni sulla nostra filosofia andate alla voce del menu Filosofia.

Che cosa significa nanotecnologia?


Il termine “nanotecnologia” deriva dal Greco. Il termine Nano è usato come abbreviazione di una parte in un miliardo.

Secondo questa interpretazione, una unità nano è un miliardesimo di un metro. Se paragoniamo le dimensioni, un mano-metro é pari alla grandezza di una nocciolina rispetto alle dimensioni della terra.

Scienziati e studiosi hanno ricreato con successo queste proporzioni nelle dimensioni, cosa  che precedentemente era riservata solo alla natura.

La nanotecnologia é quindi in grado di creare assolutamente nuove opportunità di applicazione, cambiando le caratteristiche delle superfici a livello molecolare.

Da dove ha origine la nanotecnologia?


In natura la nanotecnologia puó  essere paragonata alle foglie di loto. Hannno una superficie così liscia che elementi liquidi liquidi come l’acqua, la resina o il miele scivolano via molto facilmente. Gli scienziati sono stati capaci di riprodurre questo effetto e di ridimensionarlo alle necessità degli esseri umani creando i nano prodotti per il trattamento delle superfici.

Come funziona la nanotecnologia?


I nano sigillanti contengono nano particelle formate da elementi che da una parte si saldano fermamente alla superficie e dall´altra parte respingono lo sporco, l’acqua e gli altri liquidi. Questi due componenti che formano le nano particelle contengono altri componenti vitrei che danno durezza alla superficie trattata con i sigillanti.

Quando il prodotto viene applicato, le particelle che lo compongono si dispongono in un modo intelligente (fase 1): i componenti cosiddetti congiungenti si dispongono verso il basso, sulla superficie trattata; i componenti anti-rivestimento si spostano invece verso l’aria (fase 2), per effetto di un fenomeno di “auto-disposizione”. Il risultato sarà la formazione di uno strato vitreo e impermeabile, legato  in modo omogeneo con la superficie e di durata estremamente lunga (fase 3).



Come viene usata la nanotecnologia?


Lo strato cosi ottenuto fa in modo che la superficie sottostante rimanga piú pulita in quanto lo sporco e altri elementi non riescono a depositarsi sula superficie trattata, o comunque risultano facilmente asportabili.
Lo sporco semplicemente “scorre via” sotto l’acqua corrente.
I vantaggi sono evidenti: per la pulizia sono necessari nessuno o pochi detergenti, il che preserva l’ambiente dall`inquinamento e fa evidentemente risparmiare sui costi. Anche il tempo impiegato nella pulizia e il tempo che intercorre tra un ciclo di pulizia e il successivo vengono ridotti in maniera significativa.

Nella pratica tutte le superfici possono essere trattate con nano prodotti. Oggi i nano prodotti sono  conosciuti prevelentemente nel settore dell’industria, delle costruzioni, delle auto e delle moto.
Anche nel settore privato comincia a farsi sempre piú uso di nano prodotti.